Piazza Municipio, 1 03023 - Ceccano (Fr)     |     protocollo.generale@comunececcano.telecompost.it     |     0775 6221
  • lang0

Aggiornamenti sul nuovo Coronavirus - Covid-19

Aggiornamenti sul nuovo Coronavirus - Covid-19

 Pagina dedicata alla situazione normativa di riferimento per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 ancora in atto.

Senza titolo-1

La pagina contiene tutti i link principali ai siti nazionali ed internazionali di riferimento, si delinea pertanto il quadro normativo nazionale all’interno del quale, con appositi decreti od ordinanze, statali, regionali o comunali, sono disciplinati gli spostamenti delle persone fisiche e le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali.

 Mascherina h24 - Reg Lazio

 

BOLLETTINI Informativi "CORONAVIRUS" del Comune di Ceccano

 

Fonti WEB, siti di riferimento:

MINISTERO DELLA SALUTE: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Regione Lazio, elenco ordinanze e circolari COVID-19: http://www.regione.lazio.it/rl/coronavirus/ordinanze/

Prefettura di Frosinone: http://www.prefettura.it/frosinone/contenuti/Covid_19_nuovo_coronavirus-8577197.htm

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA': https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/

Organizzazione Mondiale della Sanità - OMS: https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019

Protezione Civile: http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus

Statistiche in tempo reale: https://covidvisualizer.com/

 


Storico normativa e riferimenti già pubblicati su questo sito:

DPCM 04 Marzo 2020 - Chiusura scuole
Informativa gli esercizi commerciali ed alle associazioni di categoria - DPCM 04 mar 2020
Sospensione del mercato settimanale
DPCM 8 mar 2020 + Ordinanza Regione Lazio n.Z00004 - 08 mar 2020
Chiusura Biblioteca Comunale
Covid-19 - DPCM 9 mar 2020 + Ord. Reg. Lazio n.Z00005 del 09/03/2020 e Ord. Reg. Lazio n.Z00006 del 10/03/2020
INFORMATIVA - per le attività commerciali
come cambia il ricevimento degli uffici comunali
INFORMATIVA - per le attività commerciali - rif. ord. Reg. Lazio n.Z00006
Covid-19 - DPCM 11 mar 2020 completo di allegati
ATTIVAZIONE interventi di solidarietà in favore di cittadini fragili in conseguenza dell'emergenza COVID- 19

 

SUCCESSIVI NUOVI COMUNICATI IN PDF ALLEGATI A FONDO PAGINA

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - DPCM 10 Aprile 2020, proroga lockdown fino al 3 maggio 2020:
  • ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n.19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologia da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale (GU Serie Generale n.97 del 11 Apr 2020);
  • ulteriori disposizioni specifiche per la Regiona Lazio, nell'Ordinanza del Presidente n. Z00026 del 13 Apr 2020.
Per contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, fino al 3 aprile, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri DPCM 9.3.2020:
  • impone di evitare ogni spostamento, tranne quelli per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e spostamenti per motivi di salute;
  • raccomanda fortemente ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,50 C) di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante e non andando al Pronto Soccorso;
  • impone alle persone sottoposte alla misura della quarantena o risultate positive al virus il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione;
  • Con riferimento al Comune di Ceccano: le persone che hanno avuto contatti stretti con casi confermati o probabili di Covid-19 e che facciano ingresso nel Lazio, o vi abbiano fatto ingresso negli ultimi 14 giorni dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, devono procedere all’isolamento fiduciario volontario dal giorno dell’ultima esposizione, comunicando tale circostanza al proprio medico o pediatra (ore 8-20) o al numero istituito per i comuni dell'Asl Lazio;
  • la Regione Lazio ha attivato tutte le misure per la tua sicurezza. Serve la collaborazione di tutte e di tutti per contenere la diffusione del virus. Ciascuno di noi può fare la differenza adottando i comportamenti indicati dal Governo;
  • ti ricordiamo che sono a disposizione il numero verde 800 118 800 e il 112, da contattare se hai sintomi o febbre; Qui puoi trovare tutte le info, gli aggiornamenti utili e le risposte ai tuoi dubbi o domande
  • vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
Fino al 25 marzo
  • sono sospese le attività commerciali al dettaglio, tranne le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità
  • sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto;
  • restano garantiti i servizi bancari, finanziari, assicurativi, le attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi;
  • sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, le attività extrascolastiche rivolte a bambini, ragazzi e genitori, i corsi universitari;
  • sono sospese le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri;
  • è sospesa l'apertura di musei, biblioteche, bibliobus, archivio storico e altri istituti e luoghi della cultura;
  • sono sospese manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali;
  • sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive;
  • sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi;
  • sono sospese le attività di scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati;
  • sono sospese le attività dei mercati non alimentari su suolo pubblico, come da ordinanza n.5 del 06/03/2020 del Commissario Straordinario;
  • sono aperti parchi e giardini pubblici purché nel rispetto delle delle norme anti assembramento.
Dal 26 marzo fino al 3 aprile
  • sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, le attività extrascolastiche rivolte a bambini, ragazzi e genitori, i corsi universitari;
  • sono sospese le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri;
  • è sospesa l'apertura di musei, biblioteche, bibliobus, archivio storico e altri istituti e luoghi della cultura;
  • sono sospese manifestazioni, eventi, spettacoli di qualsiasi natura, compresi quelli cinematografici e teatrali;
  • sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive;
  • sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi;
  • sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati;
  • sono sospese le attività dei mercati non alimentari su suolo pubblico, come da ordinanza n.5 del 06/03/2020 del Commissario Straordinario;
  • sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle ore 6 alle 18, con obbligo del gestore di predisporre le condizioni per garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • sono consentite le attività commerciali diverse da quelle del punto precedente a condizione che il gestore garantisca un accesso con modalità contingentate che permettano ai frequentatori di rispettare la distanza di almeno un metro; in particolare restano aperti punti vendita di generi alimentari, farmacie e parafarmacie;
  • sono aperti medie e grandi strutture di vendita ed esercizi commerciali all'interno di centri commerciali e di mercati, solo nei giorni feriali non prefestivi garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro;
  • sono aperti parchi e giardini pubblici purché nel rispetto delle delle norme anti assembramento.

Dichiarazioni del Commissario Straordinario per l'emergenza sanitaria in atto

Decreto Legge "RILANCIO" - attuazioni a partire da lunedì 18 maggio 2020.
13 Maggio 2020
 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - DPCM 26 Aprile 2020, riapertura programmata dal 4 maggio:

Allegati


ultimo aggiornamento di Domenica 25 Ottobre 2020 17:38
Valuta la pagina - stampa